Vincenzo Pardo Dottore Giuseppe Pardo +39091582161 vince.pardo@tiscali.it
 

News

EMERGENZA PANDEMIA CORONAVIRUS-NOI SIAMO VACCINATI

Nonostante la pandemia da coronavirus non sia stata ancora debellata, il nostro studio rimarrà sempre aperto fatte salve eventuali chiusure obbligatorie imposte dalle autorità sanitarie.

E’ però indispensabile perchè si possa continuare ad effettuare le attività ambulatoriali senza rischi che Medici e Pazienti imparino a convivere con la pandemia.

Per questi motivi vi preghiamo di seguire attentamente le seguenti istruzioni.

Non presentatevi in studio senza avere prima telefonato in segreteria.

Vi daremo un appuntamento il più rapido possibile compatibilmente con la necessità di evitare assembramenti nello studio.

Qualora riteniate che l’appuntamento proposto sia troppo lontano perché temete di essere affetti da una patologia grave chiedete un colloquio telefonico con uno dei medici dello studio o, ancor meglio, fate telefonare dal vostro medico curante.

Presentatevi in studio all’orario stabilito (né prima né dopo) e venite senza accompagnatori; ad eccezione, ovviamente, di minori o anziani non autosufficienti.

All’interno dello studio seguite scrupolosamente le indicazioni del personale e leggete gli avvisi; in particolare durante l’attesa state fermi nel posto assegnato e mantenete rigorosamente la distanza interpersonale.

Permane obbligatorio all’interno dello studio l’uso di mascherina medicale, chirurgica o FP2 senza valvola; le mascherine con valvola proteggono solo chi le indossa e quindi non sono ammesse; la mascherina deve coprire sia il naso che la bocca.

Misura della temperatura e triage specifico sono obbligatori.  

Al fine di minimizzare i contatti fisici la raccolta dell'anamnesi e dei consensi informati avverrà ancora in forma esclusivamente verbale e dunque basata sul rapporto di reciproca fiducia tra medico e paziente.

Applichiamo sempre rigidi protocolli di sanificazione delle apparecchiature dopo ogni procedura.

Tutto gli operatori sanitari sono stati vaccinati.

Torna indietro

Ti piace questo articolo? Condividilo!